Alliance Dermatologia & Dermocosmesi
Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Carenza di biotina


La biotina è una delle vitamine del complesso B. Questo gruppo di vitamine è responsabile della scomposizione dei grassi e dei carboidrati introdotti con gli alimenti e della loro trasformazione in energia necessaria per molte delle funzioni dell'organismo.
La biotina è anche denominata vitamina H dalle parole tedesche Haar e Haut per la sua azione a livello di capelli e pelle.
La biotina promuove una buona salute della pelle e aiuta a regolare il colesterolo LDL e la glicemia. La biotina è necessaria anche per produrre la cheratina, componente principale di unghie e capelli. La biotina è una vitamina idrosolubile che non viene immagazzinata nell'organismo per molto tempo.

Effetti della carenza di biotina

La biotina è contenuta in diversi aliementi, inoltre i batteri componenti della flora intestinale possono produrre biotina. Tra gli alimenti che contengono più biotina ci sono i cereali ( grano, riso integrale ), i legumi ( lenticchie, piselli ), latte e formaggio, il tuorlo d’uovo, il lievito, ma anche la frutta secca, i funghi e la verdura ( cavolfiori, spinaci, lattuga, carote ).
Tuttavia, in particolari casi può verificarsi una carenza di biotina. I sintomi di questa carenza sono vari: eruzioni cutanee rosse sulla pelle, in particolare sul viso; pelle secca o squamosa; occhi asciutti; capelli fragili; perdita di capelli; senso di affaticamento; insonnia o difficoltà a dormire; perdita di appetito; nausea; depressione; sensazione di bruciore o formicolio alle mani e ai piedi; dolori muscolari; alterazioni del tratto intestinale ( frequenti disturbi di stomaco ); screpolature agli angoli della bocca.

Cause di carenza di biotina

1. Farmaci - Alcuni medicinali possono impedire al corpo di assorbire correttamente le vitamine. Questi farmaci includono antibiotici e farmaci antiepilettici. Inoltre, gli antibiotici distruggono i batteri che nell'intestino possono produrre naturalmente biotina.

2. Alimentazione endovenosa - La nutrizione mediante flebo o sonda gastrica, può sviluppare una carenza di biotina.

3. Problemi intestinali - Alcune condizioni intestinali croniche possono impedire l'assorbimento di nutrienti dal cibo. Queste condizioni includono il morbo di Crohn e la colite.

4. Diete a lungo termine - Un'alimentazione rigorosa può impedire l'assunzione di vitamine, tra cui la biotina, e minerali dal cibo.

5. Carenza di biotinidasi - La carenza di biotinidasi è una malattia ereditaria molto rara. Impedisce all'organismo di riutilizzare la biotina prima della sua rimozione. Questo disturbo viene spesso diagnosticato precocemente nel corso della vita a causa della comparsa di grave sintomatologia.

6. Altre cause genetiche - Ci sono altre malattie genetiche che possono anche causare carenza di biotina, tra cui carenza di olocarbossilasi sintetasi, carenza di trasporto di biotina e fenilchetonuria. Il deficit di olocarbossilasi sintetasi e il deficit di trasporto della biotina sono entrambi estremamente rari.
La fenilchetonuria è più comune. I neonati vengono sottoposti a screening alla nascita per questa condizione, poiché è associata a gravi problemi neurologici se non riconosciuta e trattata precocemente. ( Xagena2020 )

Fonte: AA.VV, 2020

Dermo2020 Farma2020


Indietro