Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Medical Meeting
Mediexplorer.it

Cheratosi attinica: Picato associato a possibile rischio di carcinoma della cute


L'EMA ( European Medicines Agency ) ha raccomandato ai pazienti di cessare l'impiego di Picato ( Ingenolo mebutato ) nel trattamento della cheratosi attinica per il timore di cancerogenicità.

Il PRAC ( Pharmacovigilance Risk Assessment Committee ) dell’EMA sta esaminando i dati sul cancro della pelle nei pazienti che hanno fatto uso di Picato.
I risultati finali di uno studio che ha messo a confronto Picato con Imiquimod ( Aldara ), un altro farmaco per la cheratosi attinica, ha mostrato una maggiore incidenza di carcinoma della cute nell’area di trattamento con Picato rispetto a Imiquimod.

Il PRAC ritiene che ci possa essere un possibile legame tra l’uso di Picato e lo sviluppo di cancro della pelle.
Il Comitato ha pertanto raccomandato di sospendere l’autorizzazione all’immissione in commercio del medicinale a titolo precauzionale, e ha fatto presente che sono disponibili trattamenti alternativi.

Uno studio controllato di 8 settimane, condotto confrontando Picato con un veicolo privo di principio attivo in 1.262 pazienti, ha mostrato una maggiore incidenza di tumori della pelle ( 1% dei pazienti nel braccio trattato con Ingenolo mebutato contro lo 0.1% nel braccio di confronto che aveva ricevuto il solo veicolo.

Inoltre, in quattro studi clinici condotti con Ingenolo disoxato, un estere correlato, che hanno coinvolto 1.234 pazienti, si è verificata una maggiore incidenza di tumori cutanei con Ingenolo disoxato rispetto al gruppo di controllo trattato con veicolo ( 7.7% contro il 2.9% dei pazienti, rispettivamente ).
Poiché l'Ingenolo disoxato è strettamente correlato a Picato, i risultati sono stati considerati rilevanti nella revisione di Picato.

Il meccanismo d’azione di Ingenolo mebutato per l’utilizzo nella cheratosi attinica deve essere ancora completamente caratterizzato.
Modelli in vivo e in vitro hanno mostrato un duplice meccanismo d’azione degli effetti dell’Ingenolo mebutato: 1) induzione di morte cellulare localizzata alle lesioni 2) promozione di una risposta infiammatoria caratterizzata da produzione locale di citochine proinfiammatorie e chemochine e infiltrazione di cellule immunocompetenti.

Nel 2012, Picato era stato approvato dall'EMA sulla base dei risultati di studi clinici.
Picato ( 150 microgrammi/g ) era stato esaminato nell’ambito di due studi principali cui avevano partecipato 547 adulti affetti da cheratosi attinica a carico di viso e cuoio capelluto, ai quali era stato applicato il medicinale una volta al giorno per tre giorni consecutivi.
Picato ( 500 microgrammi/g ) era stato esaminato nell’ambito di due studi principali cui avevano partecipato 458 adulti affetti da cheratosi attinica a carico del tronco e delle estremità, ai quali è stato applicato il medicinale una volta al giorno per due giorni consecutivi.
In tutti e quattro gli studi, Picato è stato confrontato con un veicolo ( gel privo di principio attivo ).
La principale misura dell’efficacia era il numero di pazienti nei quali la cheratosi era completamente sparita a distanza di 8 settimane dal trattamento.
Picato aveva dimostrato di essere efficace nell’eliminazione della cheratosi attinica.
Per la cheratosi attinica a carico di viso e cuoio capelluto, nell’ambito del primo studio si è avuta una guarigione completa della pelle nel 47% ( 67 su 142 ) dei pazienti trattati con Picato rispetto al 5% ( 7 su 136 ) dei pazienti trattati con placebo. Nel secondo studio, si è avuta una guarigione completa nel 37% ( 50 su 135 ) dei pazienti trattati con Picato rispetto al 2% ( 3 su 134 ) dei pazienti trattati con placebo.
Nella cheratosi attinica a carico di tronco e di estremità, il primo studio aveva evidenziato una guarigione totale nel 28% ( 35 su 126 ) dei pazienti trattati con Picato rispetto al 5% ( 6 su 129 ) dei soggetti trattati con placebo. Nel secondo studio, si è avuta guarigione della pelle nel 42% ( 42 su 100 ) dei pazienti trattati con Picato rispetto al 5% ( 5 su 103 ) dei soggetti trattati con placebo. ( Xagena2020 )

Fonte: EMA, 2020

Onco2020 Dermo2020 Farma2020


Indietro