Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Medical Meeting
Gastrobase.it

Effetti indesiderati del Voltaren, un antinfiammatorio ed un analgesico


Il Voltaren, il cui principio attivo è il Diclofenac, ha proprietà analgesiche, antipiretiche ed antiinfiammatorie.

La potenza analgesica, nel dolore di media e forte entità, di una dose giornaliera da 75 a 150 mg è pari a quella esercitata da Indometacina ( 75-150 mg ), Acido Acetilsalicilico ( 3-5 g ).

Nella flogosi e nell’infiammazione, il Voltaren si è dimostrato almeno pari all'Indometacina nel migliorare i parametri di efficacia clinica in corso di artrite reumatoide, spondilite anchilosante, artrosi, reumatismo extrarticolare, stati dolorosi da flogosi di origine extra-reumatica e post-traumatica, a dosi da 75 a 150 mg al dì.

Il meccanismo d'azione si esplica, in parte, nell'inibizione competitiva e irreversibile della biosintesi delle prostaglandine, e, in parte, nell'inibizione degli enzimi lisosomiali.

Effetti indesiderati

Specie all'inizio del trattamento possono verificarsi disturbi gastrointestinali come nausea, vomito, diarrea, flatulenza. Qualora dovessero subentrare disturbi più gravi, in particolare dolori epigastrici o emorragie gastrointestinali manifeste od occulte ( feci scure ), deve essere consultato il medico.
In casi isolati sono stati osservati ulcera peptica perforata, disturbi del colon.

Raramente possono comparire manifestazioni allergiche come rash cutaneo, prurito, edema, accessi asmatici e/o reazioni anafilattiche o anafilattoidi, accompagnate o meno da ipotensione.
Di eccezionale evenienza reazioni di fotosensibilità e reazioni cutanee gravi quali eritema essudativo multiforme e dermatosi bollose ( sindrome di Stevens-Johnson, sindrome di Lyell ).
Sporadicamente sono state segnalate turbe del SNC come cefalea, eccitazione, irritabilità, insonnia, astenia, capogiri, convulsioni, disturbi sensori o della visione, tinnito.

Particolarmente nei trattamenti protratti possono verificarsi edemi periferici, insufficienza renale, sindrome nefrotica, aumento delle transaminasi, ittero, alterazioni dell'emopoiesi ( leucopenia, trombocitopenia, agranulocitosi, anemia aplastica o emolitica ), perdita di capelli.

In casi isolati: anomalie urinarie, nefrite interstiziale, disturbi della funzionalità epatica, compresa epatite con o senza ittero, in alcuni rari casi fulminante.

Raramente in qualche soggetto l'uso delle supposte può provocare comparsa di fenomeni collaterali locali e transitori ( bruciori, tenesmo ).

Voltaren fiale può occasionalmente dare origine a disturbi nel sito di iniezione ( dolore locale e indurimento; in casi isolati: ascessi e necrosi locale ). ( Xagena2007 )

Fonte: Scheda tecnica Voltaren, 2007


Farma2007 Reuma2007


Indietro